Tag: aglianico


Filetto di branzino su letto di verdure

Il filetto di branzino preparato  con verdurine di stagione è una ricetta tipica della tradizione italiana e tra le più apprezzate all’estero.

 Le verdure utilizzate sono l’unica variabile di questo straordinario piatto dalle incredibili proprietà nutrizionali, che differenzia decine di versioni differenti in moltissime località lungo tutto lo stivale: c’è chi sceglie di utilizzare i crauti, gli spinaci, i carciofi e addirittura i funghi.

Ma nel ristorante Arte & Gusto la preparazione mette d’accordo proprio tutti. Lo chef Alfonso Francese infatti
sceglie di utilizzare cipolle sedano e carote, solo successivamente aggiungere altre verdure in grado di fornire una nota di colore e arricchire l’apporto di vitamine e sali minerali.

Così adagia pomodorini rossi e peperoni gialli e rossi. Non appena le verdure raggiungono il giusto grado di cottura, ci si adagia sopra anche il filetto di branzino, un pesce apprezzatissimo in quanto è in grado di ridurre il colesterolo cattivo per la presenza di acidi grassi omega 3 in grado di favorire anche il sistema cardiocircolatorio. il suo apporto di selenio, magnesio, calcio e zinco aiuta anche le ossa e, volendo considerare la significativa presenza di vitamina A e vitamina B12, ferro ed acido folico è in grado di combattere l’anemia e proteggere la vista.

Ad Arte & gusto le diete proposte sono sempre attente alla salute e non poteva mancare un classico della tradizione italiana come questo.

Ricetta del filetto di branzino  su letto di verdure di Arte & Gusto

Ingredienti per 4 persone

800 gr  branzino già sfilettato
2 Peperoni di medie dimensioni
100 gr  Pomodorini
Sale q.b.
Prezzemolo q.b.
2 spicchi d’aglio
2 gambetti di sedano
2 cipolle

Procedimento:

  1. Lavare e asciugare tutti gli ortaggi.
  2. Tagliuzzare i peperoni a filetto e a tronchetti gli altri ortaggi
  3. Mettere gli ortaggi in una padella ampia aggiungere un filo di olio evo e lasciare cucinare il tutto per circa dieci minuti sino all’appassimento.
  4. Adagiare i filetti di branzino e continuare la cottura per circa quindici minuti muovere la padella delicatamente.
  5. A termine della cottura, impiattare disponendo un letto di verdure su un piatto di portata e adagiare i filetti delicatamente per evitarne la rottura. Servire caldi.

Abbinamento Vino: LACRIMAROSA IRPINIA ROSATO DOC

Frutto di un grande territorio, quello irpino, fortemente vocato alla produzione di Aglianico. È da quest’uva che nasce il Lacrimarosa, dopo una spremitura dolcissima dei grappoli così da colorare solo debolmente il succo e dare un prodotto naturalmente chiaro e dall’esaltante spettro aromatico.

DENOMINAZIONE
Irpinia Rosato DOC

VITIGNO
Aglianico 100%

VIGNETO E TERRENO
Lapìo, con esposizione a Sud-Ovest e Pietradefusi, con esposizione a Nord-Ovest. Argilloso-calcareo con presenza di scheletro. Altitudine media di 400 m s.l.m. Sistema di allevamento a spalliera con potatura a cordone speronato. Densità di impianto media di 3.000 ceppi/ha. Resa di circa 70 q/ha e 2,3 kg/ceppo.

ETA’ DEL VIGNETO
15 anni

PERIODO E SISTEMA DI RACCOLTA
Metà ottobre. Raccolta manuale

VINIFICAZIONE E AFFINAMENTO
Vinificazione classica in rosato in serbatoi di acciaio a temperatura controllata.
Affinamento di almeno un mese in bottiglia.

un vino fresco con la giusta sapidità che riesce a valorizzare la morbidezza delle carni del pesce.

P.s. il vino Lacrimarosa è presente nella nostra carta dei vini e su Parma  è distribuito da Andrea Robuschi.

 

Autore


Maria Melania Barone – Giornalista

 

Ecco la video ricetta preparata per voi